Stipendio da 200mila euro per errore, scappa e non ridà denaro

Paterniano Del Favero
Agosto 3, 2019

Per uno sbaglio ha ricevuto la bellezza di 225.285 euro.

Ricapitolando, una donna delle pulizie di 27 anni dopo aver ricevuto una montagna di soldi per un semplice errore, ha deciso di scappare in Bulgaria. Un portavoce del tribunale ha riferito: "Sembra che non abbia ricevuto la citazione in tempo": in realtà - si legge nel sito ilmessaggero.it - "della donna non c'è nessuna traccia".

Perché tanti soldi in più di stipendio?

Come riporta il quotidiano tedesco Ndr, il caso va avanti da oltre un anno. La storia si protrae da diverso tempo.

A quel punto il signore si è rivolto ai suoi avvocati che hanno provveduto a farla citare in un'aula di tribunale. Il datore di lavoro, resosi conto del disguido, ha tentato di contattare la sua dipendente per farsi restituire il denaro.

La vicenda, però, è finita in tribunale.

Da momento che non si è riusciti a giungere ad un accordo amichevole e sono intervenute le autorità, la donna è già stata sanzionata con una multa da 1200 euro. In attesa di fissare un nuovo incontro, dal suo conto sono spariti circa 100.000 euro senza segni di tracciabilità evidenti.

Al datore di lavoro non resta che aspettare che si fissi la prossima udienza ma soprattutto che la ragazza si presenti e restituisca il denaro.

Adesso le procedure giudiziarie e legali proseguiranno con le udienze successive. Al posto dei consueti 340 euro mensili, il datore di lavoro le ha versato uno ben 225.285 euro.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE