Fusione tra Just Eat e Takeaway: nasce un colosso da 11 miliardi

Paterniano Del Favero
Agosto 1, 2019

A Jitse Groen, l'ad della compagnia olandese accreditato ormai di una fortuna miliardaria, dovrebbe finire il timone della nuova società mentre Mike Evans, ora presidente di Just Eat, manterrebbe il ruolo anche nella nuova realtà.

La concentrazione e il consolidamento in atto nel cibo a domicilio minaccia ulteriormente la Gdo, alla quale, potrebbero venire sottratti molti acquisti, specialmente serali, ammesso che non vengano prese le opportune contromisure, cosa che in un certo modo sta già avvenendo grazie all'amplificazione dell'offerta di piatti pronti e gastronomia (ma basterà?).

E sembra questo lo scopo di Takeaway.com, società olandese di consegna di cibo a domicilio, che ha offerto 5 miliardi di sterline (oltre 5 miliardi e mezzo di euro al cambio attuale) per acquisire la rivale Just Eat.

Gli azionisti di Just Eat, quotata a Londra, riceveranno 0,09744 titoli Takeaway.com per ogni titolo posseduto, il che implica un valore di 731 pence per titolo Just Eat, con un premio del 15% rispetto al prezzo di chiusura di venerdì.

Un annuncio che è piaciuto ai mercati: al momento della scrittura le azioni di Just Eat volano oltre il 24% scambiate 790,80 pence. Cat Rock avrebbe una partecipazione del 4,1% in Takeaway.com e l'1,8% di Just Eat, secondo i dati FactSet.

Meno di un mese dunque, per scoprire se il matrimonio si concretizzerà o meno. L'operazione prevede l'acquisizione totale del gruppo. L'operazione arriva dopo che Takeaway.com e Just Eat hanno subito forti pressioni per fondersi da parte di Cat Rock Capital, fondo americano che detiene quote in entrambe le società.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE