F1 | Todt: "Schumacher continua a combattere"

Rufina Vignone
Luglio 31, 2019

Il presidente della Fia, Jean Todt durante un'intervista rilasciata a Radio Montecarlo, ha parlato a lungo dello stato di salute del suo amico Michael Schumacher a seguito del suo tragico incidente. La famiglia non ha lasciato trapelare praticamente nulla in questi anni sullo stato di salute del sette volte campione del mondo, ma permette agli amici intimi di Schumi di visitarlo nella sua residenza in Svizzera dove sta effettuando la riabilitazione. Jean Todt sempre molto riservato sulle questioni personali, questa volta è sembrato parecchio speranzoso: "Sono sempre attento con tali affermazioni, ma è vero". "È stato un sogno e un onore per me - ha commentato, visibilmente emozionato - vedevo papà in tv vincere molte gare al volante di questa auto e devo ringraziare la Formula 1 e la Ferrari per avermi dato questa fantastica opportunità".

L'ex manager inoltre ha svelato un piacevole recente aneddoto: "Ho visto l'ultima gara insieme a lui nella sua casa in Svizzera". A seguire in televisione il Gp del Brasile, penultima prova di un Mondiale di F1 già vinto dal campione inglese della Mercedes, c'è una vecchia coppia "ferrarista": Michael Schumacher e Jean Todt.

"Michael non si arrende, continua a combattere ed è nelle migliori mani". "Michael, però, continua a lottare, e con lui la sua famiglia", aggiunge l'ex direttore della Ferrari.

Il numero uno della Federazione poi aggiunto: "Il nostro rapporto non può essere uguali a prima dell'incidente (avvenuto sulle nevi di Meribel il 29 dicembre 2013, ndr), non essendoci più la stessa comunicazione di prima".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE