Omicidio Ciatti, uno solo a processo, archiviati altri due

Bruno Cirelli
Luglio 27, 2019

Il 12 agosto 2017 è morto a Lloret de Mar, in Spagna, Niccolò Ciatti. A giudizio dunque andrà solo Rassoul Bissultanov, 26 anni, che attualmente si trova in carcere. Niccolò, che lavorava come fruttivendolo al mercato centrale di Firenze, si trovava nella località spagnola per trascorrere le vacanze con alcuni amici. Si tratta di un ragazzo di 22 anni che era stato aggredito da tre ceceni nella pista di una discoteca.

Niccolò, secondo la ricostruzione degli inquirenti, viene preso di mira dai tre ceceni sino a quando uno di quest'ultimi gli sferra un calcio alla tempia che risulterà essere il colpo mortale. Che ieri sera ha sciolto la riserva sull'udienza dello scorso 17 luglio. Per gli altri due posizione archiviata. Una decisione che l'avvocato Agnese Usai, legale della famiglia Ciatti, ha annunciato di voler impugnare perché "contraria alle prove evidenti che ci danno le immagini" e "per noi c'è un concorso degli altri due ceceni con Bissultanov nell'omicidio". La decisione del giudice ha spiazzato la famiglia di Niccolò che ha dichiarato: "Siamo sconcertati ma non ci arrendiamo".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE