Il club rifinanzia il debito con un bond da 275 milioni

Paterniano Del Favero
Luglio 27, 2019

E ha portato alla fumata bianca che la Roma ha ufficializzato ieri sera, con un comunicato emesso in tarda serata con cui si annuncia l'emissione di un potenziale bond da 275 milioni di euro (termini e tempi saranno comunicati). Già alla fine della prossima settimana Fienga, Baldissoni e Calvo faranno un "road show" volto a presentare il prodotto.

Va da sé che passi avanti nella telenovela dello stadio e qualche buon risultato sportivo della squadra saranno molto utili per convincere il mondo esterno a puntare sul "progetto" del presidente Pallotta. Tutto nasce il 12 febbraio 2015, quando la Roma sottoscrisse un contratto di finanziamento con Goldman Sachs per un importo di 175 milioni di euro in capo alla controllata ASR Media and Sponsorship S.p.A. Contratto poi rifinanziato il 22 giugno 2017 con una proroga della scadenza del rimborso dal giugno 2020 al 2022 e un incremento dell'importo a 230 milioni di euro. Mediante la suddetta operazione finanziaria, che verrà definita nei dettagli alla luce delle opportunità offerte dal mercato, il club giallorosso ha in programma di facilitare il raggiungimento dell'equilibrio finanziario. In particolare, nell'ambito del Prestito Obbligazionario, MediaCo agirà in qualità di emittente, mentre la Società e Soccer S.a.s. di Brand Management S.r.l. (di seguito, "Soccer") agiranno per l'assunzione di impegni e obblighi e per prendere atto delle previsioni del Prestito Obbligazionario stesso.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE