Senigallia, meningite virale: il sesto caso nelle ultime settimane

Barsaba Taglieri
Luglio 24, 2019

Sesto caso di meningite virale a Senigallia in tre settimane. Altri tre sono invece i casi di gastroenterite da enterovirus in bambini di età inferiore a 4 anni, ricoverati all'ospedale Salesi di Ancona.

Ma mentre nel primo accertamento la meningite è stata diagnosticata, nel secondo si attende ancora di conoscere il responso ufficiale per poter affermare con certezza che il settimo potenziale caso di meningite virale sia realmente effettivo.

In seguito alle analisi di laboratorio e all'indagine epidemiologica sui luoghi frequentati e sulle attività svolte recentemente dalle persone, non è stato riscontrato alcun fattore espositivo comune che potesse indirizzare le autorità sanitarie verso una causa ben definita. Si esclude anche il rischio di epidemia. La forte cefalea, l'insorgenza rapida di febbre elevata, la nausea, la rigidità nucale, la fotofobia sono i sintomi che richiedono rapida consulenza medica. "Ci sentiamo di tranquillizzare gli utenti, non si tratta di una forma con cui può avvenire il contagio". "La prevenzione consiste anche nell'accurato lavaggio delle mani" conclude Cimini.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE