Elisa Isoardi e la sua estate…senza veli!

Ausiliatrice Cristiano
Luglio 21, 2019

Bella, sinuosa, felice delle sue forme e soprattutto determinata nelgodersi la vita con semplicità senza guardarsi troppo alle spalle e senza rivolgere totalmente lo sguardo al futuro.

In poco tempo lo scatto osé raccoglie migliaia di cuoricini. Ho ripreso in mano la mia vita dopo un momento personale non semplice, di scelte e cambiamenti.

La 36enne sembra così aver ritrovato la serenità dopo la fine della relazione con Matteo Salvini e ha detto di non avere alcuna fretta di innamorarsi di nuovo. Ora posso finalmente vivere la mia estate libera. E, se qualcuno si chiede perché ha le gambe così unte, la risposta non è la crema solare, ma quella bottiglia di vetro che sfoggia con sé: "Aspettando La Prova del Cuoco mi abbronzo con l'olio EVO, non avevo altro in casa?, ma ci sta.", scrive la conduttrice tv "La compagnia è sublime: Johann Wolfgang Goethe in pieno romanticismo con "I dolori del giovane Werther" buon sabato". Oggi sono fiera e forse traspare.

La storia con Matteo Salvini è finita da sei mesi, grossomodo. "Mi sono fatta molte domande, ho cercato di capire se e dove avessi sbagliato - confessa la Isoardi che però si ritiene cresciuta da questa triste esperienza da cui è già rinata come una fenice - Oggi se mi guardo allo specchio mi vedo più donna, più saggia". "Prendere decisioni, seppur complesse e sofferte, porta a una crescita". Ogni donna dovrebbe essere orgogliosa di se stessa, anche se ha qualche chilo in più. "Non sono mai stata schiava né dello specchio né della bilancia, perché ho sempre puntato su ciò che va dal collo in su...". Ma ne sono uscita da sola.

A Gente ha però raccontato di averne persi tre, mentre gli altri due vorrebbe tenerli in quanto donano armonia al viso.

Ovviamente, come conferma lei stessa, non mancano i corteggiatori e gli ammiratori segreti sebbene non rilasci dichiarazioni troppo approfondite a riguardo: "Ci sono e sono tanti". "Ci sono e sono tanti".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE