Angela Merkel, "Sto bene, avanti fino al 2021"

Bruno Cirelli
Luglio 20, 2019

"Ho un forte interesse personale per la mia salute e, come ho detto, il 2021 sarà la fine del mio lavoro in politica", ha detto il cancelliere in una conferenza stampa a Berlino, dicendo, scherzando che spera ci sarà un'altra vita (dopo quella politica)". "Capisco le vostre domande, ma sto bene", ha tagliato corto. La cancelliera tedesca, intervenendo alla sua tradizionale conferenza stampa estiva, ha espresso "la solidarietà nei confronti delle donne attaccate" aggiungendo che "la forza dell'America sta nel fatto che persone di diverse origini hanno contribuito a rendere grande quel Paese". Una posizione decisamente chiara: "E' un imperativo umanitario salvare i migranti in mare". "Ha anche difeso le sue prime uscite sul tema Brexit affermando che i britannici avevano diritto di chiedere una riflessione anche se si è detta contraria a nuovi negoziati". Parole rivolte a Bruxelles ed a tutti gli Stati membri dell'Unione, più volte chiamati dalla Germania alla necessità di individuare una soluzione unica europea in materia di rifugiati.

Poi la cancelliera è intervenuta sulla vicenda dei presunti fondi russi alla Lega, sottolineando che "i chiarimenti spettino all'Italia", in particolare "al Parlamento" e "a chiunque vorrà che ci siano". Merkel evidenzia che "vediamo di continuo che partiti populisti e di destra ricevono in questa e in altre forme" l'appoggio del Cremlino. Infine da Merkel è arrivato un inedito endorsement per il movimento 'Fridays for futurè e per Greta Thunberg, che per una coincidenza proprio oggi manifestava a Berlino.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE