Camilleri: da Fiorello a Fazio, il cordoglio sui social (2)

Ausiliatrice Cristiano
Luglio 18, 2019

Uno dei primi è Fabio Fazio che più volte lo ha ospitato a 'Che tempo che fa': "Con infinita tristezza scrivo queste parole per ricordare Andrea Camilleri. Grazie Maestro, per esserti sempre schierato, per non aver mai cercato la comoda neutralità", scrive Roberto Saviano. Un intellettuale col cuore. "Non bisogna mai avere paura dell'altro perché tu, rispetto all'altro, sei l'altro".

Si è spento a 93 anni a Roma, dopo un mese dal ricovero in ospedale per un malore che lo ha sorpreso mentre lavorava al suo ultimo capolavoro, il suo debutto alle Terme di Caracalla. Con lui se ne va un pezzo di cultura e di televisione italiana. "Addio ad Andrea Camilleri, papà di Montalbano e narratore instancabile della sua Sicilia", ha scritto il vicepremier Matteo Salvini. "Addio Andrea Camilleri, ci mancherai", così Luigi Di Maio.

Una delle manifestazioni sincere di affetto arriva da Santa Fiora, che ha proclamato lo stato di lutto cittadino in segno di dolore e affetto per uno degli autori più famosi al mondo che ha avuto il merito di rilanciare l'aspetto culturale della Sicilia.

"Oggi scompare una voce unica e meravigliosa. - scrive Nicola Zingaretti - Andrea Camilleri, con i suoi romanzi e con la sua presenza pubblica, è stato capace di suscitare un sentimento di vicinanza quasi familiare in una moltitudine di persone". Raccontando la sua terra, la Sicilia, ha raccontato l'Italia intera, le sue contraddizioni e il suo immenso patrimonio di storia, cultura, umanità. Fiorello ha affidato il suo saluto a un tweet: "Buon viaggio Maestro... Mi stringo intorno a chi lo ha amato e gli ha voluto bene, un abbraccio forte alla famiglia".

"Un grande uomo di cultura che ha educato alla lettura donne e uomini di tutto il mondo. Un grande italiano. Rip #Camilleri", è il post di Matteo Renzi. "Le parole che dicono la verità hanno una vibrazione diversa da tutte le altre", scrive nel suo tweet il presidente del parlamento europeo, David Sassoli, citando una frase dello scrittore. Quanto ci hai fatto piangere e quanto ci hai fatto ridere.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE