Antonella Clerici commenta Temptation Island: il gesto dell’autore

Ausiliatrice Cristiano
Luglio 18, 2019

"Voglio lavorare". Un messaggio diretto forte e chiaro a Teresa De Santis, che dirige Rai 1.

La presentatrice che ha ancora un contratto con la Rai spiega che si è sentita trattata come "una che deve essere messa da qualche parte, non come un cavallo su cui puntare". "Non c'è la volontà di puntare su di me". La cosa mi ha fatto piacere, come quando stai con un fidanzato che non ti guarda più e incontri persone che ti fanno un sacco di complimenti. Poi ha ricevuto anche la solidarietà di molti colleghi.

Probabilmente l'accordo con Alessia Marcuzzi è già stato firmato, ma vedere Antonella Clerici al timone della seconda edizione di Temptation Island Vip sarebbe un vero colpaccio (nonché uno scacco matto alla Rai).

"Se non mi sento amata, vado altrove, ricomincio da capo, non mi accontento", ha più volte ribadito Antonella anche in riferimento a un suo possibile trasferimento a Mediaset.

Ci sono altre dichiarazioni importanti della Clerici.

Ma ribadisce: "Non fa parte del mio carattere e non l'ho mai fatto". Se i vertici di viale Mazzini hanno puntato molto sulla fiction e meno sull'intrattenimento per il futuro, al volto storico di La prova del cuoco sembra strano che con sette prime serate a disposizione, non sia stata trovata una collocazione per lei. La conduttrice si è scagliata nuovamente contro la Rai dopo essere stata esclusa dai palinsesti della prossima stagione televisiva. Non ci resta che attendere nuove indiscrezioni per scoprirlo. "Il primo anno di Sanremo Young era stato eccellente, quello di adesso meno proprio perché si è trattato di un qualcosa fatto in corsa, senza il giusto supporto". "E non voglio che capiti come in passato, quando all'inizio guidavo il drappello e poi mi ritrovavo a lottare da sola".

Per restare sempre aggiornato su news, ricette e tanto altro continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE