FaceApp, come funziona l'app per invecchiare il viso su Instagram

Ausiliatrice Cristiano
Luglio 17, 2019

Una volta installata l'app ed avviata per la prima volta, basterà selezionare l'icona che raffigura una macchina fotografica, per poi scattare un selfie (ma è anche possibile aprire una foto già in galleria): a questo punto, selezionando la funzione Età visualizzata nel menu in basso, si aprirà un menu nel quale si potrà sceglier che tipo di effetto applicare.

E' un'applicazione che mette a disposizione diversi filtri: cambio acconciatura, trucco, e altro.

In questi ultimi giorni si sente molto parlare di questa applicazione e la condivisione sui social di foto modificate con FaceApp è diventata virale. Il fondatore dell'app Yaroslav Goncharov ha dichiarato: "La nostra forza è il realismo, dopo aver applicato un filtro vi riconoscerete ancora" e questo non accade con tutte le altre.

FaceApp è disponibile sia per Android che per iOS, ma molti dei filtri sono a pagamento. Grazie all'utilizzo che ne hanno fatto i vip, l'applicazione oggi conta più di 720.000 valutazioni sul Google Play Store con un punteggio superiore alle 4 stelline.

E' molto semplice: una volta scaricata l'applicazione e scattato un selfie, si può elaborare subito la propria immagine in pochi secondi. Si chiama Hotness e prometteva di rendere più sensuale il nostro aspetto nelle foto. Nel 2017, in seguito a una segnalazione di Mashable, l'applicazione fu protagonista di un caso controverso per via della presenza del filtro 'hot', che apparentemente schiariva la pelle delle persone di colore, modificandone inoltre i tratti del viso. Leggendo le indicazioni sulla privacy di FaceApp c'è un capitolo dedicato ai soggetti a cui l'applicazione potrebbe cedere i dati: altre aziende del gruppo FaceApp, aziende che lavorano con l'applicazione per svilupparla e aziende che si occupano della pubblicità sull'app. Per chi invece vuole tornare un po' indietro nel tempo è meglio cliccare sul filtro Giovane. Il merito è tutto dell'intelligenza artificiale migliorata, che permette di ottenere una versione invecchiata o ringiovanita del volto ritratto nella foto. Ad apprezzare questa nuova sfida sui social sono anche personaggi pubblici e calciatori, come dimostrano le foto postate su Instagram da Nicola Savino di Radio Deejay, o Andrea Petagna e il Papu Gomez, giocatori rispettivamente di Spal e Atalanta.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE