Napoli, Insigne: "Sarri-Juve? Per noi napoletani è un tradimento"

Rufina Vignone
Luglio 16, 2019

L'attaccante partenopeo, quindi, sulla corsa alla scudetto, ha aggiunto: "E' il mio sogno. E' il mio sogno, ce la metteremo tutta per arrivare a questo traguardo".

Lorenzo Insigne infiamma la piazza quando gli viene chiesto di Maurizio Sarri: "Per noi napoletani la sua scelta della Juventus è stato un tradimento". Non posso prometterlo, ma prometterò di fare il massimo e cercare di vincere lo Scudetto. "I campioni sono sempre benvenuti, l'importante è centrare l'obiettivo tutti insieme!". Cori e applausi e il capitano aggiunge: "Anche senza la fascia, quando era capitano Marek, ho sempre aiutato i compagni e lo farò sempre". Lo ha detto Lorenzo Insigne nel corso di un dialogo live con i tifosi nel ritiro di Dimaro a cui hanno partecipato anche Manolas e Mertens. "Sono a Napoli dal settimo anno, dal primo momento mi sono sentito a casa, ogni giorno che passa mi trovo sempre meglio". "Oggi vorrei restarci per sempre". "Vedo una squadra molto organizzata". Dries Mertens: "Un giocatore come James Rodriguez è il benvenuto, il Napoli deve prendere giocatori di alto livello". Scherzo, il pregio del mister Ancelotti è che un grande signore, si comporta bene con tutti, poi non ho ancora trovato un difetto.

Insigne parla da capitano, sostiene di aver interpretato bene le parole del presidente ("Non può più comportarsi in maniera infantile", aveva detto De Laurentiis) e si toglie definitivamente dal mercato: "Non ho mai pensato di andare via da Napoli".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE