Marco Carta e il furto alla Rinascente: spuntano i filmati della videosorveglianza

Ausiliatrice Cristiano
Luglio 16, 2019

Spuntano fuori i famosi filmati della videosorveglianza, quelli che dovrebbero comprovare il diretto coinvolgimento di Marco Carta nell'oramai tristemente noto furto delle magliette presso La Rinascente. Secondo quanto riportato da Il Giornale e L'Unione Sarda il pm Nicola Rossato avrebbe deciso di acquisire tali immagini come prova da esibire in tribunale insieme alle nuove testimonianza raccolte tra i dipendenti dello store. I filmati acquisiti dal pm andrebbero a rafforzare l'ipotesi secondo cui anche il cantante sardo sarebbe responsabile del furto.

Stando a quanto filtra, pare che le testimonianze abbiano rafforzato l'ipotesi accusatoria.

L'altra novità è che il responsabile della sicurezza de La Rinascente proprio quel 31 maggio 2019 aveva già sporto denuncia contro Marco Carta e Fabiana Muscas. Se così fosse i Magazzini si potranno costituire parte civile e chiedere i danni durante il processo.

In questo periodo, si sta concentrando sul lavoro, dal momento che è uscito il suo nuovo album che sta pubblicizzando in giro per l'Italia, e l'amore che lo lega al suo compagno Sirio, che è al suo fianco da diverso tempo ed è stato un valido supporto per affrontare questa vicenda, mentre è in attesa del processo che si terrà a settembre.

Convinzione che ha peraltro portato il pubblico ministero a presentare ricorso in Cassazione - l'udienza è fissata per il prossimo 6 novembre - contro la mancata convalida dell'arresto del cantante da parte del giudice Stefano Caramellino.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE