Napoli. Vendevano magliette e cappellini contraffatti delle Universiadi: due denunciati

Barsaba Taglieri
Luglio 12, 2019

Stiamo parlando di Isdin Transparent spray wet skin e di Rilastil Baby transparent spray wet skin. In quest'occasione, l'associazione a sottoposto a un test specifico 16 creme solari con protezione 50, scoprendo che 2 hanno una protezione che supera a malapena i 20. Sono state prese come riferimento sedici creme solari destinate alla protezione dei bambini, dalle analisi, due di queste hanno presentato delle pericolose irregolarità non garantendo purtroppo la protezione dichiarata.

Del prodotto ISDIN Fotoprotector pediatrics transparent spray wet skin abbiamo testato 4 esemplari appartenenti a lotti diversi acquistati nei singoli paesi partecipanti.

Analizzando 16 creme solari Spf 50, Altroconsumo ha scoperto in due prodotti un livello di protezione più basso di 30 punti rispetto a quanto dichiarato.

Le due aziende avevano già risposto ad Altroconsumo dopo i test di giugno.

In particolare, il campione acquistato in Italia (n. lotto 832311) presenta SPF misurato 14,1 e UVA-PF misurato 9,3. Quasi tutte le creme testate, infatti, rispettano il grado di protezione riportato in etichetta.

Questo tipo di raggi costituisce il 5% delle radiazione ultraviolette, quelle responsabili dell'abbronzatura, ma anche delle allergie e dei tumori della pelle, e che non passano attraverso le nuvole. E non è finita qui. Le creme in questione riportavano tutte il fattore di protezione 50. Nel complesso le analisi sono risultate rassicuranti, in quanto la maggioranza dei prodotti rispecchierebbe realmente la protezione riportata sulla confezione. Un danno per i consumatori ma soprattutto per la salute dei bambini, la cui pelle è molto più delicata di quella degli adulti e che per questo necessita di una protezione più elevata.

Nonostante le aziende stesse abbiano replicato difendendosi, e affermando che i valori indicati sulle confezioni siano reali, i test avrebbero indicato dati piuttosto chiari: l'associazione Altroconsumo ha effettuato i test in diversi laboratori, per verificare che i dati raccolti fossero reali.

Isdin contiene cyclopentasiloxane, un ingrediente non raccomandato nei solari in formulazione spray.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE