Il piano Ceferin: "Champions garantita alle semifinaliste"

Rufina Vignone
Luglio 6, 2019

L'ultima proposta del presidente Uefa per salvaguardare i club che si sono distinti positivamente in Champions League. A spiegarlo è il presidente dell'Uefa, Alexander Ceferin, in un'intervista al Times in cui annuncia lo studio di una nuova Champions League.

Si tratterebbe di una regola a salvaguardia di quei club che si rendono artefici di una stagione eccezionale e che per questo meriterebbero la riconferma automatica nell'edizione successiva.

Vorremmo proteggere squadre come l'Ajax - ha esordito Ceferin - di quest'anno, o come il Monaco o il Leicester delle stagioni precedenti.

Ancora Ceferin: "Ad esempio l'Ajax ha giocato le semifinali e ora dovrà vendere i suoi migliori giocatori e non sa se riuscirà a giocare la prossima Champions". Capita spesso però che alcune squadre, specialemente le meno attrezzate, debbano sacrificare un buon piazzamento in campionato per inseguire il sogno di vincere il trofeo più importante a livello di club. L'idea è che chi va avanti fino a un determinato turno (prevedibilmente quarti o semifinali, n.d.r.) possa partecipare anche l'anno dopo. Ma per ora ne stiamo solo discutendo. "Ci incontreremo l'11 settembre per discuterne con leghe e club".

L'Arsenal si è lamentato ma noi siamo il governo del calcio europeo e dobbiamo permetterne lo sviluppo ovunque.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE