Alarm Phone. barca con 40 migranti in difficoltà in acque maltesi

Bruno Cirelli
Giugno 25, 2019

"Alle 8.33 le autorità maltesi ci hanno confermato il salvataggio della barca con 40 persone a bordo: tutte sono state salvate e saranno portate a Malta". L'imbarcazione ha lasciato la Libia 23 ore fa e ha a bordo circa 40 persone.

Fin dall'inizio il Ministro degli Interni Matteo Salvini aveva deferito la nave ad entrare in acque italiane e nei giorni scorsi il leader della Lega ha scritto al premier Giuseppe Conte per ribadire la politica dei "porti chiusi" e chiedere che siano i Paesi Bassi a farsi carico della Sea Watch, visto che la nave batte bandiera olandese. Abbiamo allertato le autorità maltesi poco dopo, alle 22:33. Dopo aver parlato con loro per tutta la notte, siamo sollevati dal fatto che siano stati finalmente trovati. "Restiamo in contatto con la barca". Solo questa mattina è stato accertato che il gommone è stato soccorso dalle unità maltesi. All'una di notte Alarm Phone ha comunicato che Malta ha inviato una mail di conferma per l'attivazione dei soccorsi.

Alarm Phone, sempre via Twitter, ha cercato di sollecitare un intervento immediato: "Dov'è il salvataggio?" Alle 6.05 però, in un terzo tweet, Alarm Phone scrive che non vi è ancora traccia dei soccorsi. Barca ancora in mare e persone in preda al panico. Dicono che alcuni sono vicini alla morte ed hanno bisogno di cure mediche. La situazione è urgente ma #Malta non ci sta informando sulle procedure #SAR. "Sono stati avvisati dall'emergenza oltre 6 ore fa", segnala l'Ong.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE