Maturità 2019, seconda prova liceo linguistico: le tracce del Miur

Paterniano Del Favero
Giugno 20, 2019

Gli studenti alla prese con l'esame di maturità sono tornati giovedì sui banchi per il secondo scritto, differente da istituto ad istituto.

Le tracce odierne sono state "scoperte" intorno alle 8.30 in contemporanea in tutte le scuole del Paese, con l'arrivo della chiave dal Miur per aprire il "Plico Telematico" che le conteneva.

Gli studenti, come da tradizione, avranno a disposizione 6 ore per completare l'elaborato della prima prova. Da quest'anno il candidato dovrà pescare tra tre buste nelle quali ci saranno degli argomenti da cui dovrà partire per argomentare una "tesina" in tempo reale. Così il ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca ha voluto salutare su Facebook tutti gli studenti impegnati nelle prove: "Ci siamo!"

Presenti anche lo storico dell'arte Tomaso Montanari con "Istruzioni per l'uso del futuro", pamphlet sul valore del patrimonio culturale, e le riflessioni di Steven Sloman e Philip Fernbach tratte da "L'illusione della conoscenza". La seconda proposta nella tipologia A è "Il giorno della civetta" di Leonardo Sciascia, che che racconta la storia di alcuni omicidi commessi dalla mafia e della lotta del comandante dei Carabinieri Bellodi per scoprire la verità ed arrestare i colpevoli. Questi i tre titoli scelti per quella che è la vera novità della prima prova edizione 2020, che sostituisce il saggio breve e chiede ai candidati di argomentare, riflettere prendere posizione sugli spunti forniti. Questo secondo quanto apprende la Community ScuolaZoo. "#Maturità2019", questo il messaggio d'auguri ai maturandi pubblicato dal Miur.

Per gli studenti del quinto anno quello di mercoledì 19 giugno è stato il giorno che ha dato il via alla maturità ma anche quello della prova "meno preoccupante", a sentire le prime impressioni di chi ha affrontato questa mattina l'esame. "La vita vi aspetta, l'Italia ha bisogno di voi, forza ragazze e ragazzi!".

Notte insonne trascorsa davanti a un monitor di un computer insieme a una tazza di tè con sottofondo di Antonello Venditti. "Godetevi questi ultimi momenti e volgete fiduciosi il vostro sguardo al futuro, che è proprio di fronte a voi, pronto a venirvi incontro". Un incoraggiamento è arrivato su Facebook dallo stesso ministro, Marco Bussetti: "Cari ragazzi, è arrivato il momento".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE