Lavoro, disoccupazione nel primo trimestre cala al 10,4%

Paterniano Del Favero
Giugno 15, 2019

Nell'andamento tendenziale, l'istituto di statistica segnala un aumento di 144 mila occupati (+0,6 per cento rispetto allo scorso anno), grazie sia ai dipendenti che agli indipendenti.

Nel primo trimestre si registra un lieve aumento dell'occupazione rispetto al trimestre precedente (+0,1%), in un contesto di calo della disoccupazione e dell'inattività. L'incidenza degli assunti a termine sul totale raggiunge il 16% (+0,3% in un anno). Prosegue l'incremento degli occupati a tempo pieno e, soprattutto, a tempo parziale; l'incidenza del part time involontario è stimata al 64,1% dei lavoratori a tempo parziale (-0,1 punti).

Nel confronto anno su anno, per l'ottavo trimestre consecutivo si riduce il numero di disoccupati (-138mila, -4,6%). Per il secondo trimestre consecutivo diminuiscono anche gli inattivi tra i 15-64 anni (-130mila rispetto al 1° trimestre 2018, -1%). Diversamente, nei dati mensili ad aprile 2019 disoccupazione e inattività risultano invariate in confronto a marzo 2019.

"Nel primo trimestre 2019 si stima un aumento dell'occupazione a cui si associa il calo della disoccupazione e dell'inattività". Il ricorso alla cassa integrazione registra una variazione ancora negativa ma di minore entità.

I dati presentati dall'Istat sul delicato e contrastato tema dell'occupazione sembrano parlare abbastanza chiaro, e paiono anche distribuire delle novità molto interessanti per quel che riguarda il lavoro: secondo quanto è emerso dalla recente indagine, infatti, nei primi tre mesi del 2019 l'occupazione è tornata a crescere, con un numero di numero di persone occupate leggermente più elevato rispetto ai due trimestri analizzati in precedenza. Secondo l'Eurostat ad aprile di quest'anno la produzione è diminuita dello 0,5 per cento nell'area dell'euro rispetto a marzo e dello 0,4 per cento su base annua.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE