Cosa sappiamo sulle due petroliere a fuoco nel Golfo di Oman

Bruno Cirelli
Giugno 13, 2019

Almeno una delle due petroliere attaccate oggi nel Golfo di Oman sarebbe stata "colpita da un siluro": lo riporta il quotidiano britannico Telegraph, che cita la compagnia petrolifera statale taiwanese.

La Front Altair, una delle due petroliere che hanno preso fuoco stamani nel Golfo dell' Oman per un presunto "attacco", non è affondata. Ad intervenire, per l'Iran, sono state le unità di salvataggio della Marina di Teheran che stazionavano nell'area della provincia di Hormozgan.

Oman attacco petroliere - Momenti di tensione nello stretto di Hormuz, che separa l'Iran da Oman ed Emirati Arabi Uniti. Abe - primo premier giapponese a visitare l'Iran, dove però già suo padre si era recato come ministro degli esteri - è considerato latore di un generico messaggio di Trump ai leader iraniani, che il presidente intende forzare a una nuova trattativa, facendo circolare in parallelo la minaccia di una escalation verso un possibile confronto anche militare. L'altra petroliera, la Kokuka Courageous, sarebbe stata stata danneggiata in un "sospetto attacco" che ha aperto uno squarcio nello scafo sopra la linea di galleggiamento. Il pericolo - come ha sottolineato lo stesso Abe agli iraniani - è che un conflitto possa scoppiare in modo non intenzionale, per via di incidenti non voluti.

L'Iran ha annunciato di avere soccorso 44 membri dell'equipaggio a bordo delle due navi e il portavoce della Quinta Flotta della Marina Usa, il comandante Joshua Frey, ha fatto sapere di avere prestato assistenza alle imbarcazioni. Il ministro degli esteri iraniano Zarif collega gli attacchi alla visita del premier giapponese Abe a Teheran per incontrare l'ayatollah Khamenei. Si tratta della prima visita ufficiale di un primo ministro giapponese dal 1979, anno della rivoluzione islamica. "Il dialogo regionale proposto dall'Iran è imperativo". Reuters e AP hanno scritto che potrebbero essere state attaccate, ma per ora non si hanno maggiori informazioni.

Nata a Taranto il 13 dicembre 1993. Ha collaborato con giornali cartacei e online.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE