Bce proproga di sei mesi orientamento a non alzare tassi

Paterniano Del Favero
Giugno 9, 2019

Il presidente della Bce Mario Draghi ha di nuovo bocciato l'idea di creare i cosiddetti miniBot durante la conferenza stampa al termine del Consiglio direttivo.

Il Consiglio direttivo intende continuare a reinvestire, integralmente, il capitale rimborsato sui titoli in scadenza nel quadro del programma di acquisto di attività (QE), per un prolungato periodo di tempo successivamente alla data in cui inizierà a innalzare i tassi di interesse di riferimento della BCE, e in ogni caso finché sarà necessario per mantenere condizioni di liquidità favorevoli e un ampio grado di accomodamento monetario. "Gli Istituti di Credito - si legge nel comunicato riportato dall'ANSA - che concederanno prestiti netti e superiori a un valore di riferimento beneficeranno di un tasso d'interesse ribassato fino a raggiungere un livello pari al tasso medio applicato ai depositi presso la banca centrale per la durata dell'operazione, con l'aggiunto di 10 punti base".

A nostro parere, questo fa aumentare il rischio che la Banca centrale europea possa nuovamente rivedere la propria posizione sui tassi di interesse. La decisione sui tassi è stata comunque "unanime" ha spiegato.

"Le tempistiche della politica, inoltre, indicano che i progressi nella costruzione di una risposta fiscale alternativa a una possibile recessione in un futuro non così lontano potrebbero essere estremamente lenti", conclude Dall'Angelo. Sono le due caratteristiche chiave dei nuovi maxi finanziamenti agevolati alle banche (Tltro) della Bce.

Tuttavia, "anche se la BCE non si è spinta tanto lontano quanto alcuni avevano previsto, il lancio del TLTRO-III dimostra ancora una volta che l'istituto di Francoforte è consapevole dei venti contrari che le banche europee stanno affrontando ed è disposta a rimanere molto accomodante per il prossimo futuro, il che dovrebbe rassicurare in parte gli investitori nel settore bancario europeo".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE