X Factor risponde in merito alle polemiche su Sfera Ebbasta

Ausiliatrice Cristiano
Giugno 2, 2019

Ci sarà anche il trapper Sfera Ebbasta tra i giudici della nuova stagione di X Factor in onda su Sky a partire da settembre. Per il nono anno di seguito ci sarà invece Alessandro Cattelan a condurre, mentre Salmo ha dichiarato di aver deciso di rinunciare. Proprio quest'ultimo era stato silurato all'ultimo dalla Rai, o meglio dall'amministratore delegato Fabrizio Salini, che l'aveva scelto come coach di The Voice of Italy. "Sotto accusa, da parte dei vertici Rai, non solo la mancanza di chiarimenti (e di cordoglio) ai familiari delle vittime della tragedia nella discoteca di Corinaldo, ma anche i testi delle sue canzoni che pullulano di volgarità e oscenità irripetibili".

Qulla con X Factor non è stata la prima volta in cui si sia associato il nome di Sfera Ebbasta a un talent show televisivo. Di chi la sente e non la ascolta. Mara Maionchi spiega quello che sembra un passo indietro rispetto ai propositi di mollare: "Lo so, avevo detto che ero stanca". Ecco, io come giudice, davanti ai ragazzi, anche più giovani di me, non voglio fare questo errore: voglio ascoltarli, non sentirli. Ma le novità di questa edizione non si fermano qui. Una squadra di giudici che appare molto equilibrata e che promette di essere in grado di ben rappresentare tutto il panorama musicale: dalla trap all'elettronica, dal cantautorato raffinato al pop. E quando l'ho detto lo pensavo, ma questo programma mi crea tempesta emotiva tanto quanto gioia e voglia di fare.

Avrebbe già firmato il contratto Sfera Ebbasta, che lo scorso anno era stato vicino alla poltrona di giudice di X Factor per sostituire Asia Argento, ipotesi poi sfumata anche, dicono i retroscena, per un veto di Fedez sulla sua presenza. "E chi non la vuole rinfrescatina a 78 anni?", dice Mara Maionchi, punta di diamante alla sua sesta partecipazione consecutiva a 'X Factor'.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE