Malta - Due soldati arrestati per raid razzista dopo l'omicidio di un immigrato

Bruno Cirelli
Mag 20, 2019

Sarebbero due militari i responsabili dell'omicidio di Lassana Cissè, ucciso a colpi di arma da fuoco lo scorso aprile. L'uomo, 42enne della Costa d'Avorio, è morto a Ħal Far, un distretto industriale di Malta, a poca distanza da uno dei principali centri per rifugiati del paese. Una zona che già in passato era stato teatro di episodi di intolleranza.

Stamattina è stato arrestato uno dei due militari, mentre l'altro è ancora latitante. Si ritiene che quello di cui sono accusati sia il primo omicidio per motivi razziali che si registra sull'isola. I due soldati "non rappresentano i valori delle forze armate maltesi", ha commentato il premier Joseph Muscat, annunciando che "è in corso un'inchiesta interna, condotta con gli altri servizi di sicurezza, per stabilire se sono isolati, canaglie individuali, o facciano parte di qualcosa di più ampio". "Le parole di odio e divisione non hanno posto nella nostra società".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE