Internazionali BNL d'Italia 2019, Cecchinato: "Sembrava di giocare indoor"

Rufina Vignone
Mag 18, 2019

Con indosso una maglietta dedicata alla Capitale - con la skyline e la scritta Roma - il primo passo del ligure è stato rapido e indolore, un netto 6-3 6-4 al francese Tsonga che ha riscaldato il pubblico nella fredda serata capitolina di ieri. "Sono contento - ha commentato - perché non è mai facile giocare a Roma".

Il torinese Lorenzo Sonego ha giocato alla pari per oltre due set con il numero 11 del seeding il russo Karen Khachanov ma alla fine è crollato fisicamente ed ha perso 61 al terzo come ha ammesso candidamente in conferenza stampa: "Peccato potevo e dovevo fare di più - ha detto ai giornalisti Sonego - ma alla fine dopo due ore e mezza di gioco ero veramente stanco". Il campione in carica e otto volte vincitore a Roma è sbarcato nella Capitale a secco di titoli, una vera e propria rarità per il re della terra battuta.

Buona la prima per Marco Cecchinato. Esordio sul velluto per Serena Williams, al Foro Italico dopo due anni di assenza.

Agli Internazionali d'Italia, Fabio Fognini non riesce nell'intento di regalarsi Roger Federer ai quarti di finale. Ora negli ottavi il tedesco affronterà per la terza volta quest'anno il numero uno del mondo Novak Djokovic che ha battuto sul cemento di Indian Wells prima di perderci in tre set sulla terra di Montecarlo, il bilancio dei precedenti è 9-2 per il serbo.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE