Enel ha scatenato l'Antitrust contro Google

Paterniano Del Favero
Mag 18, 2019

Google finisce nel mirino dell'Antitrust per presunto abuso di posizione dominante.

L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha avviato di un procedimento istruttorio nei confronti di Alphabet Inc., Google LLC e Google Italy srl per accertare un presunto abuso di posizione dominante. Tuttavia, tra il settembre e il novembre del 2018 Google ha comunicato l'impossibilità di integrare Enel X Recharge perché le uniche categorie di app ammesse in Android Auto sono quelle media e messaggistica. Al rifiuto ha fatto seguire due proposte: integrare l'app in Google Maps con le informazioni sulle colonnine contenute in Enel X Recharge e affidarsi ai comandi vocali di Google Assistant; oppure sviluppare l'app per i vari infotainment dei costruttori di automobili utilizzando i kit di programmazione forniti dalla stessa Google.

Android auto consente a chi guida di utilizzare in maniera più immediata e sicura le applicazioni caricate sullo smartphone (ovviamente dotato di quel sistema operativo). Secondo il ragionamento dell'Antitrust, escludere una app che offre un servizio potenzialmente rivale da quell'ambiente facilitato ne riduce fortemente l'appetibilità agli occhi degli utenti.

L'istruttoria dell'autority (Nella foto il presidente Roberto Rustichelli), che dovrà concludersi entro il 20 maggio 2020, risale alla riunione dell'8 maggio, mentre ieri i funzionari Antitrust hanno svolto ispezioni in alcune sedi delle società interessate, supportati dal Nucleo Speciale Antitrust della Guardia di Finanza.

La questione di fondo è che Android Auto è una delle piattaforme di riferimento del mercato per impiegare le app e le funzionalità dei dispositivi Android sulle auto, durante la guida.

L'interesse di Google sembrerebbe quello di difendere e rafforzare il modello di business della propria app Google Maps, che offre una vasta gamma di servizi agli utenti finali, tra cui anche informazioni sulla localizzazione delle colonnine per la ricarica delle auto elettriche e indicazioni su come raggiungerle. "Stiamo rivedendo il provvedimento, continueremo a collaborare con le autorità per risolvere le loro preoccupazioni".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE