Borse europee: chiusura in rialzo, spread Btp-Bund in contrazione

Paterniano Del Favero
Mag 18, 2019

A fronte di una domanda pari a 3,512 miliardi di euro sono stati collocati tutti i 2,5 miliardi di euro offerti dal Tesoro, per un rapporto di copertura pari a 1,40. Nei primi 4 mesi dell'anno le immatricolazioni sono diminuite del 2,5%.

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Roma, 15 mag - Termina in sensibile rialzo rispetto a ieri lo spread tra BTp e Bund, dopo una giornata in altalena, condizionata dai timori dei mercati per un allentamento della disciplina di bilancio. Lo spread BTp-Bund a 10 anni è tornato a poco sotto la soglia dei 280 punti base, ai massimi di quest'anno, cancellando i miglioramenti successivi dal raggiungimento dell'accordo tra Italia e Commissione UE sul deficit. Gli investitori si sono concentrati particolarmente sulla scadenza triennale, riversandovi quasi la metà delle richieste, mentre per poco più di un terzo hanno riguardato il settennale e per un quinto il trentennale.

Più positivi i risultati del collocamento del BTp a 30 anni (ISIN IT0005363111), scadenza al primo settembre 2049 e coupon 3,85%.

"E' un mercato volatile, una situazione che penso contraddistinguerà i prossimi mesi, tra speculazioni sul governo e avvicinarsi del periodo estivo con liquidità ancora più bassa", dice ancora l'operatore, aggiungendo che comunque "la situazione generale e dei titoli di Stato periferici sta aiutando l'Italia, quindi se non si verificano crisi di governo e scontri con l'Ue c'è spazio per una discesa dei nostri rendimenti". Il rendimento del titolo decennale italiano sale al 2,80% da 2,72% della chiusura di ieri.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE