Rai, secondo Dagospia Fiorello sarà il nuovo conduttore di punta

Ausiliatrice Cristiano
Mag 17, 2019

E così, come anticipato dal quotidiano diretto da Verdelli e rilanciato da quello diretto da Sallusti, "stante l'accordo blindato, l'obiettivo è quello di tagliare consensualmente almeno del 10 per cento il cachet personale di Fazio che ammonta a 2.240.000 euro annui e diminuire anche il costo di produzione di Che tempo che fa che viene realizzato da Officina, società di cui il presentatore detiene il 50 per cento e che ammonta a dieci milioni annui".

Sarà Fiorello a sostituire Fabio Fazio come conduttore di punta dei palinsesti Rai. L'affare rischia di saltare.

Dunque, rumors di corridoio indicano di ritocchi ai compensi di Fabio Fazio e del suo Che tempo che fa che, stando anche a quanto riportato nelle ultime ore tra gli altri dal sito de Il Giornale, vorrebbero per già "avanzate le trattative per arruolare lo showman siciliano sul web e non solo". Secondo Dagospia la Rai ha trovato l'intesa con il conduttore catanese sulla base di tre pilastri: una trasmissione radiofonica, una pillola su Raiplay, e un programma televisivo. Quindi, nelle intenzioni della Rai, Fiorello dovrebbe fare un programma in seconda serata il lunedì sera.

Nel dettaglio, per la radio la proposta sarebbe quella di una trasmissione settimanale, con una puntata a settimana. Ma, ad oggi, l'offerta economia e i dettagli dell'accordo ancora non si conoscono.

Per quanto riguarda le pillole su Raiplay, si sta valutando l'ipotesi di una striscia quotidiana di due minuti al giorno, dal lunedì al venerdì. A Fiorello l'ad Fabrizio Salini avrebbe voluto affidare proprio il lunedì sera, cioè lo spazio lasciato vacante da Fabio Fazio dopo il taglio del suo spin off. Più altri compensi extra conteggiati a parte. L'imbarazzo per Fiorello è comprensibile.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE