Quota 100, domande all’INPS superano soglia 131 mila

Paterniano Del Favero
Mag 16, 2019

L'Inps - con la circolare n. 45 del 22 marzo 2019 - ha fornito indicazioni relative alle nuove modalità e più in generale alle indicazioni operative relative alla presentazione della domanda di assegno per il nucleo familiare per i lavoratori dipendenti di aziende attive del settore privato non agricolo (ANF).

È quanto emerge dai dati diffusi dall'Inps.

(Teleborsa) - Superano quota 131 mila le domande per Quota 100. Per chi ha raggiunto i requisiti entro tale data l'accesso alla pensione con opzione donna può avvenire in qualsiasi momento, anche successivamente al 31 dicembre 2019. Ciò significa che dal 1° aprile 2019 i lavoratori non devono più presentare la domanda cartacea al datore di lavoro bensì il lavoratore potrà presentare la domanda direttamente all'INPS attraverso i seguenti canali telematici online: nell'area riservata del cittadino, accedendo con le proprie credenziali PIN INPS, oppure con SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale di secondo livello) o CNS (Carta Nazionale dei Servizi).

Alla pensione anticipata è possibile accedere al raggiungimento, nel periodo compreso fra il 2019 e il 2026, di un'anzianità contributiva non inferiore a 42 anni e 10 mesi per gli uomini e 41 anni e 10 mesi per le donne, conseguendo il diritto alla decorrenza del trattamento pensionistico trascorsi tre mesi dalla maturazione del predetto requisito.

Blocco aspettativa di vita, validità e durata; cristallizzazione del diritto alla pensione con Opzione donna e contributi figurativi validi per accedere alla misura.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE