E il porno selfie di Giarrusso finisce in rete

Ausiliatrice Cristiano
Mag 16, 2019

La foto postata viene tagliata per non mostrare le parti intime ma chi condivide lo scatto aggiunge un commento che fa riferimento al fatto che il candidato dei 5 Stelle manderebbe questa tipologia di foto "alle sue amiche".

Su un profilo Facebook nelle scorse ore è comparsa una foto hot di Dino Giarrusso, un selfie rimasto online per poco più di un'ora e reso pubblico probabilmente da chi non nutre nei suoi confronti sentimenti di affetto. Nel selfie "incriminato" si vede Dino Giarrusso in bagno, in piedi, con la camicia alzata ben sopra la cintola. Dalla didascalia che accompagna la foto si intuisce che si tratti proprio di una vendetta infiocchettata da una "amica", che lascia comprendere come il candidato pentastellato sia solito inviare questo genere di scatti. Il diretto interessato, impegnato con gli eventi per la corsa alle Europee si è detto all'oscuro di tutto e il post è stato rimosso dalla piattaforma social dopo circa un'ora. Insomma a tutti gli effetti sembra un chiaro tentativo di gettare fango sul candidato del M5s e ovviamente ci sarà un'inchiesta a riguardo. Una mia immagine intima su Facebook? Non ne so nulla.

Come osserva La Repubblica la querelle a luci rosse che vede protagonista Dino Giarrusso è il classico esempio di fatto privato che diventa politico. Eh già, perché se non ci fossero state di mezzo le elezioni europee, la pubblicazione del post hard ai danni del giornalista avrebbe potuto essere una ripicca di carattere sentimentale o giù di lì. "Non voglio parlare di questo argomento", ha concluso. Intanto, lui - che per il noto programma di Mediaset si era occupato del caso delle presunte molestie sessuali del regista Fausto Brizzi, poi prosciolto dalle accuse - ha commentato a La Repubblica dicendo di non sapere chi sia l'autore di quel gesto e minaccia di denunciare chiunque diffonda lo scatto. "C'è qualcuno che fa girare questa foto per vendetta?", con quest'interrogativo si conclude l'articolo.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE