Svezia, ebrea accoltellata in strada a Helsinborg: è grave, caccia all'aggressore

Bruno Cirelli
Mag 15, 2019

"Stiamo trattando la vicenda come un tentato omicidio", ha affermato il portavoce della polizia Filipi Annas, spiegando che il movente non è stato ancora chiarito. Non ha alcun indizio sull'identità dell'aggressore né sulle ragioni del gesto e punta sugli eventuali testimoni e le camere di videosorveglianza per fare luce sull'episodio. Sono in corso controlli sui mezzi pubblici, locali e non, per rintracciare il colpevole. Gli agenti hanno alzato il livello di allerta in tutti i centri ebraici.

Una donna ebrea, moglie del leader della comunità ebraica di Malmo, in Svezia, è stata accoltellata a Helsingborg.

La polizia sta indagando sul caso come crimine d'odio, ma non è chiaro se l'assalto sia legato a motivazioni religiose. L'aggressore ha inferto nove coltellate alla donna, che stava andando al lavoro al momento dell'attacco. La donna, ricoverata in gravi condizioni, è attiva nella comunità ebraica locale.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE