WhatsApp si prepara alla rivoluzione con la funzione ‘pagamenti’

Geronimo Vena
Mag 14, 2019

Le funzionalità non sono completamente nuove.

La storia è stata segnalata per la prima volta dal Financial Times e confermata a Forbes da un portavoce di Facebook.

Dalla stampa anglosassone arriva un'importante indiscrezione in merito alla nota App di messaggistica Whatsapp: pronta ad attivare una nuova funzione dedicata ai pagamenti che verrebbe gradualmente resa disponibile a tutti gli utilizzatori.

Tenete presente che, affinché tutto funzioni, occorre che l'applicazione 'Trillo per WhatsApp' sia stata installata e configurata in modo corretto anche a bordo del dispositivo del destinatario (non basta averla a disposizione sul device del mittente, questa è una delle condizioni, forse la principale, per riuscire a riportare in vita l'amata funzione del servizio di chat per eccellenza, quello che ha segnato i migliori anni della nostra prima adolescenza). L'introduzione di una funzionalità di pagamento offre a Facebook un potenziale flusso di entrate. Lo stesso Zuckerberg, alla recente conferenza F8 ha dichiarato che: "l'idea dei pagamenti digitali WhatsApp è quella di consentire agli utenti di inviare denaro con la stessa facilità con cui si invia una foto".

Facebook, che sta cercando di mostrare un diverso volto e strategia più centrati sulla privacy dopo le polemiche sulla privacy di quest'anno sta lavorando anche alla integrazione delle sue tre piattaforme di messaggistica: WhatsApp, ma anche Messenger di Facebook e in misura minore anche Instagram. Va ricordato che la feature "payments" è da alcuni mesi già in fase di prova in India dove, peraltro, ha già raccolto un buon successo.

WhatsApp cercherà senza dubbio di sfruttare la disponibilità di talenti che esistono in città e la società ha detto che gli ingegneri senior del team fondatore di WhatsApp sono venuti a Londra alla fine del 2018 per assumere personale, secondo il FT. Il probabile arrivo di questa nuova funzione, previsto in alcuni paesi già entro la fine del 2019, era già stato annunciato da Mark Zuckerberg durante l'ultima edizione dell'F8.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE