Salvini contestato attacca la Polizia: "Mi arrabbio come una bestia"

Paterniano Del Favero
Mag 14, 2019

"Il rapporto tra i due ministri è sempre stato circoscritto all'ambito istituzionale e continua ad esserlo, in ottemperanza al contratto di governo". "Svegliate chi ancora dorme se sperate in qualcosa di nuovo - ammonisce Salvini - dove governa la Lega mi sembra la differenza si veda". "Nelle piazze è tornata una divisione tra estremismi che non fa bene a nessuno", dice il leader del M5s.

I due Vicepremier non si parlano! "Noi siamo pronti a dare una mano al ministero dell'Interno ma non può essere sempre colpa degli altri".

Ma a creare tensioni è anche la legge sul conflitto di interessi annunciata da Di Maio. "La Rai è pagata con i soldi degli italiani", ha detto il nostro conducator leghista, senza aver paura di fare scompisciare dalle risate un popolo intero. Questi contestatori erano in fondo, ma sono riusciti lo stesso a fare sentire la propria voce. Per redistribuire i migranti, la peggior cosa da fare è allearsi con Orban - ha detto -. Giacché ci siamo, rammentiamo che anche i curricula dei pentastellati sono in alcuni casi rabbrividenti. "Tutto quello che serve a lottare contro la corruzione e l'affarismo io lo condivido". Il legislatore ha stabilito di ridurre le spese elettorali di 100 milioni di euro, eliminando così l'obbligo di predisporre appositi spazi anche per la libera espressione del pensiero politico da parte di qualsiasi richiedente (articolo 1, comma 400, lett. h, del decreto legge n. 147/2013). La sicurezza si garantisce aumentando gli organici delle forze dell'ordine, aumentando i presidi nei quartieri, rifinanziando i patti sulla sicurezza nei comuni, rilanciando la lotta alle mafie, rafforzando gli investimenti per il lavoro e su cultura, sport, scuola nelle periferie difficili.

In particolare, l'articolo 2 interviene sul Codice della Navigazione, limitando le competenze del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti alle sole finalità di sicurezza della navigazione e di protezione dell'ambiente marino.

Auguri "alle mamme che amano i propri figli e che resistono davanti alle più grandi difficoltà economiche e sociali" come "Antonella, che al Fatto Quotidiano oggi ha raccontato di essere una madre in una famiglia monogenitoriale che da 12 anni vive nella precarietà assoluta e grazie al reddito di cittadinanza, oggi, riesce ad affrontare spese che prima non riusciva ad onorare".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE