Salone Libro, smantellato stand Altaforte. Di Maio: "La Costituzione è antifascista"

Ausiliatrice Cristiano
Mag 14, 2019

Ed è per questo che Paola e Claudio, i suoi genitori, sono i veri antifascisti di oggi, gli unici che possono testimoniare sul loro corpo e nella loro vita cosa sia il fascismo di oggi.

Torino, 11 mag. (askanews) - Esclusa dal Salone del Libro di Torino, Chiara Giannini, l'autrice di Io sono Matteo Salvini, pubblicato da Altaforte ha presentato il suo libro-intervista in un hotel del capoluogo piemontese.

"Oggi andrò al Salone del libro con il mio libro in mano".

È stato inaugurato questa mattina, giovedì 9 maggio, alla presenza del Mnistro Bonisoli, la 32esima edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino. "E per quanto riguarda CasaPound, non mi sembra sia un partito illegale". "Regione e Comune non c'entrano, il contratto stipulato era con Salone del libro Srl". Le istituzioni hanno ruolo importante all'interno del Salone del Libro di Torino.

"Siamo nel 2019 alla censura dei libri in base alle idee, al rogo dei libri che non ha mai portato fortuna in passato". E aggiunge: "Non faremo passare questa vicenda sotto silenzio".

La sindaca di Torino Chiara Appendino dal canto suo ha spiegato che non è una rivalsa nei confronti di Salvini, ma una scelta a protezione e tutela del Salone del Libro di Torino e del nostro Paese. "Sì, è così se hanno risolto i problemi che c'erano con la vecchia Fondazione" dice Mauri e annuncia che nel 2020 al posto di Tempo di Libri "la fiera di Milano cercherà di organizzare qualche cosa d'altro, di completamente diverso".

Rispetto al paradosso della tolleranza è vero che i liberali hanno orientamenti pratici diversi e ve ne sono molti (e per quello che conta, io mi annovero tra questi) di orientamento più radicale, che preferiscono di gran lunga la tolleranza di opinioni intrise di violenza e spirito di sopraffazione, rispetto alla loro repressione legale, in considerazione delle conseguenze della scelta alternativa. Riferendosi sempre all'intervento di Halina Birenbaum, ha affermato: "Per me sarebbe stato bello poter parlare con questa signora". "Ho ritrovato un pubblico straordinario - ha detto l'autore - a riprova di un Salone davvero unico, e mi fa piacere che in linea di massima la gente non mi abbia chiesto commenti sulle polemiche in corso, ma del mio libro e dei libri in generale".

Francesco Polacchi, numero 1 di Altaforte, ha annunciato che farà causa agli organizzatori dell'evento.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE