Roma, Dzeko: "In quattro anni non abbiamo vinto nulla. Deluso dalla stagione"

Rufina Vignone
Mag 13, 2019

Dobbiamo dare tutto per arrivare in Champions, ma non sarà facile perché abbiamo lasciato troppi punti per strada. Molto passerà dalla partita contro la Juventus, attesa all'Olimpico domenica sera: "E' sempre una sfida importante, anche per loro. Nel campionato italiano nessuno ti regala niente, ma noi da qui alla fine dobbiamo fare 9 punti e poi vediamo". "In campionato invece giocherei di nuovo il secondo tempo a Bergamo: se avessimo portato a casa la vittoria ora avremmo una classifica diversa". Dalla Continassa sarebbe arrivato però un rifiuto secco alla proposta giallorossa, un rifiuto arrivato anche più avanti, dopo che la Roma si sarebbe mossa pesantemente proprio per il Pipita Higuain. Al termine del campionato, poi, le strade di Dzeko e della Roma potrebbero anche separarsi, col bosniaco comunque protagonista nei quattro anni vissuti nella Capitale in virtù di un bottino da 86 reti che lo colloca all'ottavo posto nella classifica marcatori della storia giallorossa. Troppi gol subiti nel corso della stagione, con Ranieri la squadra lavora più sulla difesa: "Sicuramente in questa stagione abbiamo preso troppi gol". E' un po' strano quando fai la storia e non vinci. Avremmo dovuto fare meglio e in quattro anni vincere qualcosa. Quest'anno avremmo dovuto fare di più in Coppa Italia visto che la Juve è stata più forte in campionato.

Con Ranieri la squadra ha trovato un equilibro in difesa: "Ha voluto lavorare su questo aspetto e in difesa siamo andati meglio. Non ci siamo riusciti e io sono il primo ad essere deluso". "Io penso che non dipenda dall'allenatore, ma siamo noi che dobbiamo sempre attaccare e difendere tutti insieme". Ha postato la foto di gruppo sul suo profilo "Instragram" con il commento: "Offro le mie più sentite condoglianze per la scomparsa di Sua Maestà il Re Bhumibol Adulyadej". Dobbiamo provare a fare 9 punti altrimenti non ci sono speranze.

Un'annata da cancellare che tuttavia può ancora essere parzialmente salvata dal piazzamento in zona Champions League. "Nel calcio non si deve mai dire non può succedere".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE