Ferrara: "Conte allenerà in Italia". Milan opzione meno probabile

Rufina Vignone
Mag 6, 2019

Ma c'è anche la probabilità di restare fermo. La priorità è andare in una società che mi permetta di lottare per vincere.

"No", risponde Conte, ma secondo la macchina della verità l'allenatore avrebbe detto una bugia. Intervenendo ai microfoni di Tiki Taka, trasmissione televisiva in onda su Canale 5, il suo ex compagno di squadra Ciro Ferrara si è soffermato proprio sull'ex tecnico del Chelsea: "Ho incontrato Antonio l'altro giorno".

ITALIA O ESTERO? - "Se il prossimo anno allenerò in Italia?" Roma, Inter e Milan sono sulle sue tracce, ma per orma lui smentisce qualsiasi ipotesi: "No a Milan, Inter, Roma, Juventus e PSG". Nessun contatto con nessuna squadra perché è presto. Contatti con squadre di serie A?

C'è anche l'Inter nel possibile domino degli allenatori, raccontato dalle pagine del Corriere dello Sport. "Poi c'è un 30% che vada all'estero e il 10% che rimanga ad aspettare". La stessa risposta data alle domande sulle ipotesi legate ad ipotetici incontri con la dirigenza del Milan, con Andrea Agnelli, con Marotta o col presidente del PSG, Al-Khelaifi ("In passato sì, ma non adesso").

I BIG - Tra le varie domande, spiccano anche alcune sue preferenze: "Buffon, Chiellini, Pirlo e Kanté sono i calciatori più forti che abbia mai allenato". Tra Mondiale con la nazionale e Champions vorrebbe vincere il primo, mentre nel confronto tra Baggio e Del Piero svela: "Baggio era più fantasioso e meno goleador, Del Piero più attaccante".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE