Scandalo Huawei, Theresa May silura il ministro della Difesa

Bruno Cirelli
Mag 5, 2019

In attesa di conoscere meglio il futuro della Brexit, Theresa May è alle prese con un nuovo 'impasto' di governo.

Gavin Williamson, ministro della Difesa britannico, è stato licenziato da Theresa May con l'accusa di aver diffuso notizie sul coinvolgimento di Huawei nella rete britannica 5G.

In un'intervista al Times, Williamson infatti afferma di avere un pessimo rapporto con Marl Sedwill, il consigliere per la Sicurezza Nazionale che ha condotto l'inchiesta che ha stabilito le sue responsabilità, ed ha affermato di essere convinto che sarebbe stato "completamente scagionato" se fosse stata la polizia a condurre l'inchiesta. Una 'mossa' che non è piaciuta alla premier britannica tanto da rimuoverlo dal suo incarico perché "aveva perso la fiducia in lui".

Sale invece l'astro di Penny Mordaunt, finora alla testa del dicastero per la Cooperazione internazionale. E dell'ennesimo cambio di poltrona di un gabinetto che ha visto saltare in due anni scarsi - anche sullo sfondo delle divisioni sulla Brexit - una ventina di esponenti. E' la 46enne inglese la prescelta per sostituire Williamson, silurato qualche ora prima. La nuova numero uno della Difesa, infatti, è tra le sostenitrici più decise dell'uscita dall'Euro e quindi in vista delle prossime settimane lei potrà svolgere un ruolo molto importante.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE