Pescara, 21enne muore per sospetta meningite

Barsaba Taglieri
Mag 2, 2019

"Quindi fondamentalmente chi ha avuto un contatto diretto con questo ragazzo nella settimana che ha preceduto questo evento, se fa una monodose, su indicazione medica di questi farmaci, sicuramente non si espone a rischi aggiuntivi".

Un giovane di 21 anni, A.M., è morto alle prime luci dell'alba dopo essere stato ricoverato nella notte all'ospedale di Pescara. Circa 30 i soggetti che hanno raggiunto il presidio ospedaliero del capoluogo adriatico, oltre a quelli che si sono rivolti alle guardie mediche e ai medici di base per la prescrizione farmacologica. Per qualsiasi si informazione si può contattare la Direzione sanitaria. A seguito della morte del 21enne è stato attivato il protocollo con i test di laboratorio e l'indagine epidermologica da parte del Servizio d'igiene e sanità pubblica della Asl, che ha ricostruito gli ultimi giorni di vita del ragazzo e ha individuato le persone entrate in contatto con lui. Il controllo era finalizzato a fornire prescrizioni igienico sanitarie per la corretta sanificazione dei locali. A breve verrà eseguito un nuovo sopralluogo per la verifica dell'adempimento delle prescrizioni, dopo il quale l'attività potrà riaprire regolarmente.

Lo ha detto Giustino Parruti, primario del reparto Infettivi dell'ospedale civile di Pescara dove è deceduto all'alba di ieri, per una meningite fulminante, Andrea Montebello, 21enne di Città Sant'Angelo (Pescara). "Attualmente sono in corso le tipizzazioni del ceppo". Se noi pratichiamo una singola dose di una delle due molecole farmacologiche che abbiamo a disposizione dei due antibiotici efficaci, abbiamo una riduzione prossima al 100% del rischio che se una persona sia esposta, possa sviluppare la malattia. Nel locale è stato anche eseguito un sopralluogo. Per evitare situazioni di confusione e panico immotivato, il sindaco ha precisato che per "contatti ravvicinati" si intende un tipo di contatto abbastanza confidenziale e prolungato da poter permettere uno scambio di fluidi.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE