L'Eintracht ribalta il Benfica, ora c'è il Chelsea

Rufina Vignone
Aprile 20, 2019

Un match subito in discesa per gli uomini di Sarri che segnano tre gol nei primi 20 minuti: al 5' con Pedro, al 9' con un autogol di Deli e al 17' grazie al fracese Giroud.

Maurizio Sarri si qualifica per le semifinali di Europa League con il suo Chelsea ai danni dello Slavia Praga, e ai microfoni di Sky Sport usa un tono polemico: "Ho vinto 18 partite su 22 in Europa League ma non sono considerato un allenatore da coppe europee".

Nelle altre gare da segnalare la rimonta dell'Eintracht Francoforte, che ha battuto 2-0 il Benfica dopo il 4-2 dell'andata a Lisbona, qualificandosi per goal in trasferta. Il Chelsea trema, ma tiene e alla fine va in semifinale sudando più camicie del previsto. L'Eintracht ci continua però a credere e anche nella ripresa spaventa i blasonati lusitani. I padroni di casa, sospinti dall'assordante tifo del loro pubblico, giocano in apnea negli ultimi minuti in cui il Benfica attacca con rabbia ma non va oltre il palo di Salvio all'85'. Nella ripresa, al 54' arriva anche il 2-0 con Dani Parejo su calcio di punizione deviato dalla barriera. Il Villarreal nel diluvio del Mestalla prova almeno a trovare il gol che dimezzerebbe inutilmente lo svantaggio, ma Chukwueze sbaglia mira e su Morlanes è bravo Neto.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE