Muore una 21enne per meningite da meningococco B

Barsaba Taglieri
Aprile 17, 2019

La ragazza aveva cominciato ad avvertire febbre a 39 dallo scorso lunedì mattina, così la famiglia ha chiamato il medico che ha suggerito di prendere un antipiretico. È morta così a soli 21 anni Sofia Panconi, di Castelfranco Piandiscò, in provincia di Arezzo.

La vaccinazione contro la meningite di tipo B non è obbligatoria e per questo è a pagamento, ma è fortemente raccomandata soprattutto nell'età pediatrica e tra i più giovani. Il medicinale ha fatto calare la temperatura ma stamani la ragazza si è svegliata con segni sulle gambe.

Si svolgeranno domani, 18 aprile, a Faella alle ore 15 i funerali di Sofia Panconi, la 21enne morta ieri in seguito ad una meningite da meningococco B dal decorso fulminante. Si sono verificati nella provincia di Firenze e che hanno riguardato un bambino di 8 anni e una ragazza di 25 anni. Inutili si sono rivelati tutti i tentativi effettuati dai sanitari per salvarla. Sempre l'azienda sanitaria, ha sottolineato come la ragazza fosse vaccinata per il meningococco C ma non per il B. Per altro, non è il primo episodio del genere che si verifica nella regione Toscana. Ogni giorno da lì percorreva pochi chilometri per raggiungere la vicina Figline Valdarno dove lavorava come cameriera nel ristorante Casagrande che si trova nel centro del paese. Per loro le cure hanno portato alla guarigione. "Il Sindaco Enzo Cacioli, la Giunta ed il Consiglio comunale esprimono sentite condoglianze alla famiglia e all'intera comunità faellese".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE