Paura per Dado: il comico picchiato dall’ex della figlia

Ausiliatrice Cristiano
Aprile 14, 2019

Spesso le vittime vittime stesse preferiscono ritirare la denuncia.

Dado è stato aggredito dall'ex-fidanzato e stalker di sua figlia e ha raccontato l'accaduto a Repubblica svelando i retroscena di una storia tra adolescenti che si è trasformata in un incubo sia per il comico di Zelig che per sua figlia Alice, una ragazza di 14 anni.

Il ragazzo da mesi perseguitava la figlia del comico, appena 14enne, offendendola a scuola e sui social. Nell'intervista il comico spiega che è nata come i primi amori di scuola, di quelli un po' tempestosi con un ragazzino che ad Alice pare il classico "bello e dannato". "Mia figlia veniva trattata come una donna di strada, ed è andata sempre peggio". "Gli insulti che le sono stati rivolti anche sui social erano davvero pesanti e volgari".

L'ultimo atto di questa lunga serie di persecuzioni sarebbe avvenuto lo scorso weekend, dopo che Dado e sua figlia avevano trascorso un pomeriggio al cinema: lo stalker avrebbe chiesto un altro incontro ad Alice, che avrebbe rifiutato con fermezza per decidere, dopo il film, di intrattenersi con alcuni amici sotto casa.

Il racconto di Dado vorrebbe servire ad evitare il ripetersi di questi atti intimidatori: "Spero che raccontare questa vicenda possa evitarne il ripetersi" - ha affermato il comico, spiegando che il protagonista dell'episodio sarebbe un ragazzo 17enne, ex fidanzato della figlia, che dallo scorso ottobre sembrerebbe non darle tregua. Le è arrivato un messaggio di lui: "Vengo a riportarti tutti i tuoi regali".

"Io e mia moglie abbiamo sentito urla e insulti. La sua risposta a me è stata: 'Scendi che te meno'". Ci siamo affacciati e abbiamo riconosciuto la minicar del ragazzo. Alice ha risposto: "Per me puoi bruciarli". "Ho chiamato la polizia mentre andavo in strada quando lui ha visto che stavo fotografando la targa della macchinina - si legge su La Repubblica- è partito in retromarcia e ha tentato di investirmi. Mi sono spostato, lui è ripartito e a quel punto mi ha dato il pugno, direttamente dal volante". Nonostante la denuncia all'istituto e pure ai genitori, il bullo non ha smesso finché è arrivato al punto di aggredire Dado, con un pugno sul volto che ha costretto il comico a ricorrere alle cure dell'ospedale, dove è stato trattenuto per 48 ore prima di venire rilasciato.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE