Il Milan vince e Bakayoko esulta con la maglia di Acerbi

Rufina Vignone
Aprile 14, 2019

Francesco Acerbi nel post-partita di Lazio-Sassuolo, si era già proiettato alla sfida contro il Milan, rilasciando queste dichiarazioni: "Noi siamo più forti del Milan". La sfida si è svolta correttamente sul campo, con entrambi i giocatori che hanno giocato una gran partita. Bakayoko prende la maglia di Acerbi e la porta sotto la curva dei tifosi del Milan insieme agli altri compagni con un'espressione che dice tutto. Anzi, il penultimo, visto il messaggio che lo stesso Acerbi ha pubblicato in serata sul proprio profilo facebook ufficiale: "Sono dispiaciuto perché ho scambiato la maglia per mettere fine alla questione, fomentare odio non è sport ma un segno di debolezza". La controreplica di Acerbi aveva avuto toni distensivi: "Non mi interessano le parole, non volevo mancare di rispetto a nessuno!". Una battuta che non è andata giù a qualche giocatore rossonero, in particolare Tiemoué Bakayoko, che aveva sfidato l'ex di turno, dandogli appuntamento per il match di San Siro con un tono di sfida.

Kessie e Bakayoko mostrano la maglia di Acerbi dopo la vittoria. Poi si è anche scusato su Twitter, scrivendo così: "Il mio è stato un gesto scherzoso. Mi scuso con il mio amico Francesco Acerbi se si è sentito offeso".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE