Capodichino, nuova meta da sogno raggiungibile da Napoli

Paterniano Del Favero
Aprile 14, 2019

L'apertura del Napoli - Lisbona, una delle 12 nuove tratte in inaugurazione quest'anno, attiva a partire dal 15 giugno, rafforza il rapporto tra il vettore portoghese Tap, Air Portugal con l'aeroporto internazionale di Napoli. Con l'inaugurazione della rotta, presentata ieri a Roma, nella villa Celimontana, sede della Società Geografica Italiana, Tap servirà sei aeroporti in Italia. Con questo nuovo collegamento abbiamo così aperto l'Atlantico al Sud Italia, promuovendo nel contempo il turismo italiano, portoghese, come pure nordamericano e brasiliano.

Nella prossima stagione estiva Tap offrirà oltre 16 voli giornalieri con 115 frequenze settimanali dall'Italia e il Portogallo con collegamenti diretti verso Lisbona e anche tra Milano e Porto. Napoli si aggiungerà agli scali italiani di Roma, Milano, Bologna, Venezia e Firenze. A luglio sarà poi la volta di Conakry, in Guinea, che porterà a 17 le tratte verso l'Africa, e a settembre sarà la volta di Lione, Monaco e Bruxelles. "Grazie al vettore portoghese ed al suo fitto network, Lisbona è diventata la principale porta d'accesso non solo per il Portogallo ma anche per il Brasile, una delle destinazioni più richieste dai campani che grazie a questo volo potranno raggiungerla facilmente tutto l'anno".

TAP Air Portugal ha chiuso il 2018 con un risultato di 47 milioni in termini di ASK (posti disponibili per chilometro), +12,3% vs 2017, e di 38 milioni in termini di RPK (revenue passenger kilometers), +9,6% vs 2017. Operativa dal 1945, TAP ha visto completato il suo processo di privatizzazione con il consorzio Atlantic Gateway come nuovo azionista nel 2015, anno in cui ha celebrato il suo 70° anniversario. "Gli investimenti sull'Italia rientrano nelle nostre strategie di potenziamento sul Mediterraneo - spiega Martins -, insieme a Nord Africa, Francia Meridionale e Israele, ma stiamo puntando anche sul consolidamento della nostra leadership sul Brasile e ad una crescita esponenziale negli Usa". Con hub a Lisbona, un punto di snodo privilegiato da e per l'Europa, all'incrocio con l'Africa e le Americhe, TAP è leader nelle operazioni tra Europa e Brasile. Il code share con Jet-Blue consente comodi collegamenti verso oltre 50 città in USA, mentre gli accordi con Azul agevolano proseguimenti capillari in Brasile. E sulla scia del successo di Portugal Stopover, che permette ai passeggeri di visitare 2 città, Lisbona e Porto, al prezzo di una fino a cinque giorni senza costi aggiuntivi, la compagnia ha lanciato il nuovo Brasile Stopover.

L'apertura di nuove rotte strategiche si basa sull'ampliamento e il rinnovo della flotta. Oggi la compagnia serve 92 destinazioni in 36 Paesi, offre circa 300 voli al giorno e può contare su una delle flotte più moderne al mondo, attualmente composta da 97 velivoli che saliranno a 122 nel 2023, consentendo a TAP di trasportare 7 milioni di passeggeri in più. Vettore lancio dell'A330-900neo con gli interni Airspace by Airbus, la settimana scorsa TAP ha preso in consegna il primo dei quattordici A321LR ordinati, che le permetterà di diventare la prima compagnia a operare una flotta combinata di A330neo e A321LR.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE