Istat Istat, gli italiani fanno sempre meno figli: ultimi in Europa

Paterniano Del Favero
Aprile 13, 2019

Gli indici di vecchiaia e di dipendenza crescono vertiginosamente: al 1 gennaio 2018, la quota è, rispettivamente, di 168,9 (anziani ogni cento giovani) e 56,1 (persone in età non lavorativa ogni cento in età lavorativa).

L'Istat ha appena pubblicato il rapporto Noi Italia 2019, che offre un quadro d'insieme dei diversi aspetti economici e sociali per capire il Paese in cui viviamo attraverso 100 indicatori statistici.

Italia ancora al primo posto in Europa per l'indice di vecchiaia. "Al primo gennaio 2017, data più recente della disponibilità dei dati a livello europeo - si legge anche nel rapporto Istat - l'incidenza degli stranieri in Italia è pari a 8,3%, dato leggermente superiore alla media Ue". L'Italia è anche fanalino di coda - insieme alla Spagna - nella graduatoria della fecondità: "La stima per il 2018 del tasso di fecondità totale si attesta su una media di 1,32 figli per donna, in linea con il 2017, un valore sensibilmente inferiore alla cosiddetta 'soglia di rimpiazzo' che garantirebbe il ricambio generazionale".

L'Italia si conferma tra i Paesi più densamente popolati dell'Unione europea, con 200,4 abitanti per Km2.

L'età media della madre italiana è di 31,9 anni: le mamme più giovani sono quelle del sud.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE