Giro d'Italia 2019: Toyota auto ufficiale

Rufina Vignone
Aprile 12, 2019

Il direttore di Rai Sport Auro Bulbarelli, ex voce del ciclismo sulla televisione di stato prima di accettare incarichi dirigenziali, ha confermato nel corso della presentazione a Roma l'avvicendamento rispetto alle passate stagioni per quanto riguarda la telecronaca della corsa rosa, che anche per questa edizione sarà trasmessa su Rai Due/HD e Rai Sport +/HD: in cabina di commento troveremo Andrea De Luca affiancato da Alessandro Petacchi. Non a caso le auto destinate a seguire le carovane sono ibride, nello specifico la Toyota Rav 4 Hybrid e la Corolla Touring Sports Hybrid. Una partnership che permetterà anche di ridurre le emissioni di gas di scarico durante le corse.

"Ascoltando Salini che dice meraviglie del Giro mi chiedo perché la Rai allora lo abbia pagato così poco - scherza, Urbano Cairo presidente di Cairo Communication (proprietaria di La7) e presidente e ad di Rcs - La trattativa è stata complessa, ma sono contento di aver rinnovato la partnership con Rai che dura da 66 anni, perché il Giro è un grande spettacolo nazionale e popolare, una grande sfilata di popolo lungo tutte le tappe". "Il Giro rappresenta la storia d'Italia", ha aggiunto l'ad di Toyota Italia, Mauro Caruccio. Un patrimonio che è necessario preservare anche grazie a soluzioni di mobilità sostenibile ed a ridotto impatto ambientale.

La prima, arrivata di recente sul mercato, è basata sulla piattaforma di progettazione TNGA-K (Toyota New Global Architecture-K) che, grazie alla posizione del baricentro più in basso, offre una migliore distribuzione delle masse associata ad una scocca più rigida per migliorare, nel contempo, la maneggevolezza, il comfort di marcia e il piacere di guida. La sua Power unit ibrida di quarta generazione sfrutta un nuovo motore benzina da 2.5 litri abbinato ad un potente motore elettrico da 88kW per una potenza totale di 218 CV per la versione due ruote motrici. Ne derivano prestazioni brillanti e consumi ed emissioni ridotti: 22,2 km/l, 100 g/km di CO2 e 3mg/km di NOx.

"Siamo onorati - ha detto l'ad di Toyota Italia - di poter essere partner del 102esimo Giro d'Italia". Il 2.0L Hybrid Dynamic Force con trasmissione ibrida di quarta generazione. Le emissioni degli ossidi di azoto NOx sono di 4 mg/km.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE