Scaloppine di tonno ritirate dai supermercati: "Contengono istamina". L'avviso del Ministero

Barsaba Taglieri
Aprile 7, 2019

Un nuovo avviso di richiamo di prodotti alimentari è stato diffuso in queste ore dal Ministero della salute attraverso il proprio portale dedicato agli Avvisi di sicurezza e ai richiami di prodotti alimentari da parte degli operatori.

Il Ministero della Salute ha diramato un avviso di "allerta salute" ritirando dal mercato un lotto di fette di tonno Pinne Gialle surgelate perché pericoloso per istamina oltre i livelli consentiti. Riporta ilfattoalimentare.it che il prodotto è quello nelle confezioni da 250 grammi con il numero di lotto P-19-039-18 e la data di scadenza 31/08/2020.

Le scaloppine di tonno richiamate sono state prodotte da Congelados Noriberica SA, nello stabilimento di Ronda Don Bosco 24, a Vigo in Spagna. Il documento di richiamo termina con l'avvertenza nella quale si consiglia ai consumatori che avessero già acquistato il prodotto di non consumarlo e di riportarlo presso il punto vendita di acquisto, dove ogni confezione verrà rimborsata. Viene rilevata soprattutto in connessione con il consumo di specie ittiche a carne rossa appartenenti alla famiglia Scombridae, come appunto il tonno a pinna gialla. Le manifestazioni cliniche dell' intossicazione riguardano l'apparato gastrointestinale (nausea, vomito, diarrea) il sistema nervoso centrale (vertigini, cefalea), la cute (rush); raramente si osservano disturbi respiratori e ipotensione.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE