Volvo, presto telecamere per identificare conducenti ubriachi o distratti

Paterniano Del Favero
Marzo 24, 2019

Le tariffe specifiche e le condizioni dipenderanno naturalmente dal contesto del mercato locale, tuttavia Volvo ha annunciato che prevede entro tempi brevi la conclusione del primo di numerosi accordi con le compagnie di assicurazione nazionali.

Volvo Cars presenta 'Care Key', un sistema che consente ai possessori di una Volvo di impostare un limite di velocità sulla vettura per loro stessi, per i familiari o per gli amici.

Il lancio di Care Key segue l'annuncio rilasciato all'inizio di questo mese, con il quale Volvo Cars ha comunicato l'intenzione di limitare a 180 km/h la velocità di tutte le sue automobili a partire dal 2020, lanciando un messaggio forte circa i pericoli dell'eccesso di velocità.

La casa automobilistica ritiene che velocità, distrazione e alcool siano le principali cause di incidenti stradali. Quando il guidatore chiuderà gli occhi, le telecamere in-car che monitorano dove gli occhi del guidatore sono puntati, analizzeranno la situazione in modo da valutare se il conducente è in grado di guidare.

Se non lo è, il sistema potrebbe intervenire.

Oltre ai potenziali vantaggi in termini di sicurezza delle persone, soluzioni come la limitazione della velocità e Care Key potranno con ogni probabilità offrire anche benefici finanziari a chi guida una Volvo. "In questo caso, le telecamere monitoreranno i comportamenti che possono portare a danni gravi o alla morte". Sia che si stia cercando di rendere le strade più sicure o di rendere gli aeroporti più veloci da navigare, le aziende hanno fatto un grosso salto verso l'evoluzione, sebbene non tutti siano d'accordo con la questione privacy.

Il riconoscimento facciale non è più solo fantascienza.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE