Wanna Marchi contro Cecchi Paone: "Lei è un pagliaccio!"

Ausiliatrice Cristiano
Marzo 21, 2019

Per Wanna Marchi e Stefania Nobile, gli opinionisti presenti dalla D'Urso sono molto discutibili: "Ci sono sempre le stesse palle che girano, che hanno triturato le palle di tutta l'Italia". Ha sbagliato il mio nome, mi ha sempre chiamato Stefania Nobili, ma non fa niente. Sono stata alla presentazione di un libro dove c'era Roberto Formigoni che veniva sempre a mangiare al mio ristorante. fece finta di non conoscermi. Su Instagram, raccontano alcuni particolari sulla puntata in cui le due donne hanno fatto un mea-culpa contro maghi e imbonitori: "Ci hanno hanno fatto un agguato, ma era tutto calcolato - spiegano mamma e figlia". La loro presenza e le loro parole hanno suscitato non poche polemiche. "Canale 5 manda in onda quelli che parlano con gli angeli, con i morti e con gli uccelli: e noi abbiamo truffato? Anche perché se non sborsavano col cavolo...", ha risposto Wanna Marchi a chi le chiedeva se avessero ricevuto un compenso. "Perché la televisione ragazzi vi fa credere quello che vuole, nel bene o nel male". E ne hanno una per ogni opinionista: Alessandro Cecchi Paone "avrei voluto schiaffeggiarlo", dice Stefania, che definisce la Bonaccorto "una fallita".

A detta loro, infatti, non sarebbe corretto visto che hanno già scontato la pena inflitta dalla legge italiana. Durante la puntata di Live - Non è la d'Urso, Stefania Nobile aveva detto di come anche TeleLombardia fosse in qualche modo "complice" delle loro truffe. Avremmo pututo patteggiare e non l'abbiamo fatto. Poi prosegue: "chi commette reati gravi come le violenze non fa un giorno di galera, noi li abbiamo scontati tutti e pure di più". Con Telelombardia eravamo d'accordo di andare in diretta alle ore 13... poi stamattina un segretario mi ha detto che era cambiato il palinsesto e che avrebbero parlato del caso di cronaca dell'autobus di Milano.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE