Ghali, ascolta "I Love You"

Ausiliatrice Cristiano
Marzo 17, 2019

Il rapper milanese Ghali ha deciso di presentare il nuovo singolo, "I love you", nell'inusuale sede del carcere di San Vittore, in mezzo ai detenuti, un anno dopo l'enorme successo della hit Cara Italia.

Il tema della detenzione è molto caro all'artista, che l'ha vissuto in famiglia sulla sua pelle: proprio partendo dalla sua storia, sostiene l'importanza di amare non solo familiari e amici, ma anche chi appare come estraneo. "L'amore e la speranza conferiscono autentiche occasioni per cambiare e migliore indipendentemente dai luoghi e dalle circostanze". Anche la più difficile.

Questo concetto è espresso sia nella copertina del singolo dove si intravede la figura dell'artista in prigione con una palla stroboscopica legata al piede, sia nelle attività social che Ghali sta mostrando in questi giorni esprimendo, con attenta sensibilità, il suo desiderio di dare valore sociale alle parole del brano e di stare vicino al prossimo. L'intento era quello di scuotere qualcosa nell'animo di chi spesso decide le nostre sorti, di fare arrivare a loro il nostro messaggio tramite una canzone d'amore, l'inno italiano della nuova generazione.

Ghali è tornato con una canzone inedita alla quale tiene moltissimo.

Ghali dedica questa canzone "alla prima persona che potrebbe cambiare le cose", al "primo futuro" che può essere rappresentato da un amico, un fratello o una sorella. Perché forse bisogna guardarsi a fianco prima di cercare di cambiare la testa di chi tra di noi non vuole mai scendere a giocare.

Esce venerdì 15 marzo I Love You, il nuovo singolo di Ghali che sposta il suo piano d'osservazione verso l'individuo come essere sociale.

"Cara Italia è stata una lettera d'amore al mio paese. Non ho ancora perso le speranze", dice il cantante. Una parte dello stesso murales, dipinta su tela, verrà venduta all'asta e i ricavati devoluti al reparto giovani detenuti del carcere (18-25 anni) e al reparto femminile. L'ascolto del brano è stato accolto dai detenuti con balli ed esclamazioni di apprezzamento, che hanno creato un'atmosfera inaspettata all'interno di un carcere.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE