"Sciopero per il clima", domani in corteo anche gli studenti napoletani

Bruno Cirelli
Marzo 16, 2019

Lo slogan di apertura del corteo leccese nel giorno dello "Sciopero mondiale per il futuro", è tutto un programma e chiarisce che gli studenti hanno una percezione abbastanza chiara della gerarchia degli equilibri del mondo contemporaneo, certamente condizionati più dalle dinamiche economiche e finanziarie che dalle esigenze di risanamento e protezione dell'ambiente.

Come partecipare ai Fridays For Future.

In una risoluzione non vincolante adottata ieri a Strasburgo, con 369 voti a favore, 116 contrari e 40 astensioni, la plenaria del Parlamento europeo ha chiesto che, oltre all'obiettivo di lungo termine del 2050, l'Ue aumenti la propria ambizione e i propri sforzi portando dal 40% previsto attualmente al 55% la riduzione delle emissioni prevista per il 2040 (rispetto al livello del 1990). Tesi fondata su dati controversi: molti scienziati sostengono che mille anni fa la temperatura media fosse di due gradi Celsius superiore a quella odierna, di sicuro in un'epoca di misurazioni più credibili la temperatura media da fine Ottocento ad oggi è aumentata sì, ma di nemmeno un grado. Sono stati ribattezzati Fridays For Future, cioè i Venerdì per il Futuro, ma cosa sono?

Giovani e meno giovani sono scesi in strada per un obbiettivo comune: chiedere ai governi di fare azioni concrete per contrastare il cambiamento climatico. "Sono orgogliosa che si stia impegnando - afferma la sua mamma -: è importante che i ragazzi inizino presto a trovare degli ideali e dei punti di riferimento. Sono per incoraggiare quello che favorisce il consolidarsi di questa coscienza ambientalista".

Il raduno era alle 9,30, e in mattinata i ragazzi - ma con loro ci sono anche tanti adulti - si sono spostati verso il Porto Antico, percorrendo piazza Matteotti e via San Lorenzo. Per questo siamo qui oggi: per dire no alle politiche attuali, politiche di voluta ignoranza. Come si legge sul portale dell'Associazione italiana Sindrome di Asperger, i soggetti affetti da questo disturbo spesso sviluppano interessi particolari e sono in grado di specializzarsi con successo in questi temi, dei quali conoscono anche i dettagli più irrilevanti. "Scelte per l'uomo, per la terra e per la natura".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE