Il ko di Cagliari allontana la Fiorentina dall'Europa

Rufina Vignone
Marzo 16, 2019

Repubblica riporta della denuncia che sta avvenendo attraverso i social network di un episodio spiacevole accaduto ieri sera alla Sardegna Arena. Daniele Atzori, 45 anni e residente nell'hinterland, ha avuto un malore ed è morto sugli spalti della Curva Sud. Fatale - come riferisce AdnKronos - un attacco cardiaco, che non gli ha lasciato scampo. Inutili i soccorsi del personale sanitario: all'uomo è stato praticato a lungo il massaggio cardiaco, e neanche l'uso del defibrillatore è riuscito a salvarlo. Sul posto sono arrivati la polizia e i carabinieri.

Per la morte del 45enne è subito scattato un triste parallelo con Davide Astori nel giorno del ricordo della sua scomparsa proprio tre le due squadre con le quali aveva militato: stesse iniziali del nome, stessa passione per il calcio e stessa morte per problemi cardiaci.

"Il calcio é diventato schifoso".

L'ex centrocampista della Sampdoria, appena dopo il vantaggio del Cagliari firmato da João Pedro, ha pensato bene di approfittare del momento di sbandamento della Fiorentina: ha calciato direttamente verso la porta una punizione poco dentro la metà campo di casa, dunque da più di 50 metri, sorprendendo nettamente Terracciano e segnando una rete incredibile. Me ne sarei andato via volentieri, poi la tragedia - dice Fausto Tagliabracci presidente del club Scoglio-Nati Viola di Portoferraio, che ieri sera era a Cagliari-. 'Devi morire.devi morire'. Beh il sardo è morto!

Ma qualche minuto dopo sui social si è scatenata l'indignazione di molti tifosi sardi che giurano di aver sentito frasi vergognose provenienti dalla curva che ospitava gli ultrà ospiti: "Devi morire" scrivono nei loro profili Facebook diversi spettatori presenti al Sardegna Arena.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE