Bohemian Rhapsody: potrebbe esserci un sequel del film

Ausiliatrice Cristiano
Marzo 16, 2019

Bohemian Rhapsody è stato uno dei film evento del 2018, uno di quelli che hanno avuto il maggior successo ed è stato tra i principali protagonisti alle cerimonie di consegna dei premi, su tutti gli Oscar. La particolarità è che Avett è quasi cieco. Messo in luce il talento straordinario, il piccolo Avett si esibirà in pubblico. Il tutto passando per il racconto dell'incredibile vita, artistica e personale, del compianto frontman del gruppo Freddie Mercury, deceduto nel 1991 a causa delle complicazioni dovute all'Aids che aveva contratto anni prima. Chissà, potrebbe anche esserci un sequel!

Si potrà inoltre vedere quanto la ricostruzione dell'esibizione al LIVE AID sia fedele all'originale e assistere al concerto LIVE AID nella sua interezza.

"La cosa è molto discussa tra i Queen e le persone coinvolte".

Bohemian Rhapsody

Al momento parliamo di semplici ipotesi e possibilità che non sappiamo se si concretizzeranno.

Gli iTunes Extras permettono agli spettatori di accedere a contenuti speciali - riprese inedite, interviste, dietro le quinte - attraverso i quali potranno seguire il lavoro di Rami Malek eseguito per entrare nei panni di Freddie Mercury, ma anche di scoprire come attori e cineasti sono riusciti a ricreare l'iconico look e sound dei Queen nel corso dei diversi decenni.

Adesso Slashfilm ha smentito tale notizia dopo aver incontrato il produttore Graham King, che ha decisamente detto che non c'è nulla di vero al report apparso sul web nella gioranta di ieri.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE